Corsi di formazione

A.S. 2023-2024

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Convegno internazionale sui Longobardi: “Grimoaldo, dal ducato friulano al regno”

Come partecipare

I Docenti interessati potranno iscriversi entro venerdì 05 aprile 2024, potranno poi segnalare la loro presenza alle singole sessioni compilando il modulo reperibile qui.

Agli iscritti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione a condizione che il/la docente partecipi per un minimo di otto ore corrispondenti a due sessioni del corso della durata di quattro ore ciascuna.


A.S. 2022-2023

PRESENTAZIONE DEL CORSO

“La Storia di una Villa Veneta in Friuli Venezia Giulia – Villa de Claricini Dornpacher un caso emblematico”

Il tema formativo scelto porta a correlazione argomenti che spaziano tra varie discipline didattiche – storia, geografia, arte, scienze naturali, letteratura, tecnologia ed economia – così da far comprendere l’ecosistema complesso e interconnesso della Villa e degli spazi verdi annessi, che va ben oltre il loro fascino.

Obiettivi

  • Conoscere e approfondire la storia, l’arte, agricoltura, il paesaggio del nostro territorio
  • Conoscere la Villa Veneta oggi
  • Comprendere il complesso e affascinante ecosistema culturale, sociale e comunitario, economico, agricolo e artistico delle Ville Venete
  • Sperimentare la multidisciplinarietà attraverso la bellezza e la storia ancora non conosciuta al grande pubblico
  • Visitare in modo esclusivo una Villa Veneta

Gli argomenti

Il corso di formazione propone ai docenti argomenti che spaziano tra varie discipline didattiche: storia, geografia, arte, scienze naturali, letteratura, tecnologia ed economia.
Un approfondimento sul complesso ecosistema della Villa Veneta, e dei suoi spazi verdi.

Nel corso dell’incontro, che si svolgerà mercoledì 18 ottobre 2023, si approfondiranno i seguenti temi:

  • Origini e storia della Villa de Claricini Dornpacher: bene culturale e strumento per la valorizzazione e lo sviluppo del territorio
  • Vocazione della Villa: un esempio concreto di multidisciplinarietà, dalla storia all’economia
  • Visita guidata alle sale della Villa – analisi dell’edificio e dei cicli di affreschi con cui è decorata per approdare ad un confronto tra funzionalità antica e moderna
  • Il giardino segreto di Villa de Claricini: una lettura storico-artistica e simbolico-botanica del giardino all’italiana e del parco all’inglese

I relatori

Il Presidente della Fondazione de Claricini Dornpacher accoglierà i partecipanti illustrando le finalità culturali della fondazione con un’attenzione al PNRR cui la Fondazione ha partecipato con un progetto di riqualificazione del Bene storico qualificato fra i primi dieci a livello nazionale.

Il Direttore del corso introdurrà i lavori con la disanima delle finalità e degli obiettivi che il corso si propone e con la presentazione dei relatori che si alterneranno durante l’incontro

Quattro docenti, professionisti qualificati nei settori che spaziano dall’agricoltura all’arte e cultura, alla storia e al paesaggio, fino all’economia e alla gestione di una Villa Veneta espliciteranno le tematiche loro assegnate ed approfondiranno gli argomenti più significativi; ogni tematica sarà strutturata in una prima parte di apprendimento frontale e in una seconda parte di discussione.

L’obiettivo

Le Ville Venete sono una realtà diffusa in Veneto e in Friuli Venezia Giulia, l’obiettivo del corso di formazione è quindi quello di far conoscere ai docenti la storia della Civiltà della Villa Veneta perché venga trasmesso alle nuove generazioni. I partecipanti, una volta formati, potranno inserire parti dei contenuti appresi nei propri curricoli e sviluppare un modulo di educazione civica in merito allo sviluppo sostenibile, in allineamento ai 17 obiettivi enunciati dall’agenda ONU 2030 come peraltro suggerito dalle recenti indicazioni del M.I.M. Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Come partecipare

I Docenti interessati a partecipare al corso dovranno iscriversi entro venerdì 06 ottobre 2023.

La partecipazione, gratuita, prevede un numero limitato di posti.

Agli insegnanti iscritti verranno consegnati i materiali didattici, verrà offerto il pranzo e al termine dell’attività verrà rilasciato l’attestato di partecipazione che certifica le ore di formazione.